vai al contenuto. vai al menu principale.

La Borney

Nome Descrizione
Punto di partenza Frassiney mt 956
Tempo percorrenza 1.40h
Grado di difficoltà E
Dislivello 684 m
Periodo consigliato Giu/Ott
Caratteristiche Appoggio: Nessuno
Segnavia: Assente
Acqua: Partenza, Borney
Tracciato: Circolare
Borney, come Barmelle è un borgo completamente abbandonato: una decina di case con chiesa annessa, al centro di un'area disboscata per ricavare terreno pascolabile. è l'altra Valle d'Aosta, lontana dalle grandi vette e dal turismo, quella storicamente più importante, dove dura era la lotta per un appezzamento coltivabile e dove, la realtà quotidiana, si scontrava con ore a piedi per recarsi a scuola, al fondovalle, in paese.

Si parte dalla frazione Frassiney, sulle rive del torrente Ayasse oltrepassato Pontboset. Superato su di un bel ponte l'impetuoso torrente, si piega a sx tra case e, ben presto, si esce tra gli esigui orticelli. Si prosegue lungo la dx sino a guadare due rigagnoli e giungere ad una casa con tetto spiovente dove ci si alza a dx, e superato il canale Outrelève-Hone a quota circa 1250, si trascura una traccia a dx. La mulattiera a tratti lastricata, in un bosco di nocciolo, abete rosso e qualche acero montano, giunge alla piccola cappella di Govay, dove era consuetudine appoggiare la bara con il defunto diretto a fondovalle. Usciti all'aperto tra i primi pascoli compaiono in alto i caseggiati di Borney, raggiunti compiendo un ampio semicerchio a sx, mt 1581 (1.40). Attraversare a dx i pascoli, guadagnando qualche metro di quota sino ad un masso alla cui sx diparte il sentiero tra gli ontani, all'inizio poco evidente.